Ragazze australiane iniziano a fumare in gravidanza, per avere bambini più piccoli



Secondo gli sconcertanti risultati di uno studio in Australia, un nuovo preoccupante trend si starebbe diffondendo tra le adolescenti in attesa di un figlio: iniziare a fumare poco dopo scoperta la gravidanza, in modo da fare crescere meno il feto nel tentativo di rendere meno doloroso il parto.

Il fumo durante la gravidanza, infatti, può portare a bambini che pesano 200g meno di quelli di mamme non fumatrici, oltre ovviamente a numerose altre possibili complicazioni per la salute del figlio, da un’aumento di probabilità di asma alla morte improvvisa del feto. Ma apparentemente questi rischi non vengono considerati, di fronte alla preoccupazione del parto.

Incredibilmente, la pratica sarebbe nata come effetto collaterale delle avvertenze sui pacchetti di sigarette: sarebbe proprio dall’avviso “Il fumo in gravidanza può ridurre il peso del bambino” che le prime adolescenti hanno avuto l’idea.

“Sono spaventate perché loro sono piccole, e pensano che la cosa peggiore che possa loro capitare sia avere un bambino enorme”, ha detto l’autrice dell’ studio ai giornalisti. “Alcune di loro hanno 16 o 17 anni, e la loro paura principale era ‘Oh mio Dio, avrò un bambino enorme’, e così usavano appositamente le sigarette come medicinale per prevenire ciò. Alcune hanno addirittura iniziato a fumare per la prima volta per questo specifico motivo, altre invece fumavano di più, nella speranza che la ‘promessa’ dei pacchetti venisse mantenuta. L’idea era che se fumavi di più era meglio. Mi ha colpito molto quello che abbiamo scoperto”:

http://notizie.delmondo.info/2016/07/06/ragazze-australiane-iniziano-a-fumare-in-gravidanza-per-avere-bambini-piu-piccoli/

Mondo Tempo Reale

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment