Terremoto Giappone: continuano le scosse di assestamento



Terremoto Giappone: si prevede pioggia intermittente che potrebbe favorire la formazione di slavine, dove già si sono verificati crolli

Il terremoto vero e proprio è avvenuto giovedì sera, nella prefettura di Kumamoto, ma fino alle 11:00 del mattino di lunedì (ora locale) sono state registrate almeno 500 scosse di assestamento nell’isola del Kyushu. Nella città di Kumamoto i terremoti con una magnitudo superiore a 4 sono stati ben e si sono verificati tra la mezzanotte di domenica e la tarda mattinata di lunedì. Ancora più alta la frequenza all’interno della prefettura di Oita, con 5 scosse di assestamento di magnitudo 3 nella sola giornata di domenica. Per quanto riguarda il meteo, si prevede pioggia intermittente che potrebbe favorire la formazione di slavine, dove già si sono verificati crolli delle principali arterie stradali e gli smottamenti del terreno lungo i collegamenti di molti paesi all’interno. Il bilancio dei morti accertati è di 42 persone, mentre mancano ancora all’appello nove persone nel villaggio di Minamiaso, investito da una valanga. Dall’inizio dell’attività sismica circa 105.000 persone sono state evacuate dalla prefettura di Kumamoto e in 270.000 abitazioni è stato interrotto il servizio idrico.



Terremoti Giappone: si temono nuove scosse, 250mila evacuati
Due forti terremoti hanno colpito l'isola sudoccidentale di Kyushu in Giappone, facendo oltre alle vittime, oltre mille feriti e causando ingenti danni materiali a edifici, case, strade e ponti

In Giappone si temono nuove scosse sismiche dopo i due terremoti che hanno provocato la morte di 42 persone la scorsa settimana: a 250mila persone è stato chiesto di lasciare le proprie case per il rischio di nuovi episodi. A riferirlo sono le agenzie umanitarie che operano nelle zone del paese colpite dalle scosse, secondo quanto riferisce la Bbc. Nei centri di raccolta delle popolazioni allontanate a forza dalle loro zone di residenza continuano ad affluire aiuti e team medici, ha spiegato Naoki Kokawa, della Croce Rossa giapponese. Il timore di nuove scosse è rafforzato dalle previsioni dell’agenzia meteorologica giapponese, che ha parlato di nuovi episodi previsti per i prossimi giorni. Due forti sismi hanno colpito l’isola sudoccidentale di Kyushu, facendo oltre alle vittime, oltre mille feriti e causando ingenti danni materiali a edifici, case, strade e ponti. Trentamila soccorritori continuano a cercare i sopravvissuti, mentre si parla ancora di 11 persone disperse. La scossa di sabato notte ha avuto magnitudo 7,3 gradi della scala Richter ed è stata registrata nei pressi di Kumamoto, colpita da un terremoto di 6,4 gradi della scala Richter meno di due giorni prima, giovedì notte.

http://www.meteoweb.eu/

Mondo Tempo Reale

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment