Incongruenze sulla Forma Terrestre



Pare strano che nel 2016 si torni a parlare di questo tema, tuttavia in rete fervono discussioni. Ci si domanda ancora una volta quale sia la reale forma della Terra, il pianeta che ospita i Terrestri, gli unici al mondo pare, che si facciano questa domanda e che cerchino delle risposte.

La questione Terra Piatta da ovunque la si guardi, mostra degli aspetti per lo meno inquietanti: 



- Perchè nella cosmologia massonica la terra è piatta, e così nel Talmud, nella Bibbia, come in altre tradizioni che pure erano riuscite in calcoli astronomici complicatissimi, per noi inspiegabili facendo riferimento alle conoscenze tecnologiche dell’epoca? 

Dio disse: "Via sia una grande volta"!  Divida la massa dalle acque". E così avvenne. Dio fece una grande volta e separò le acque di sotto dalle acque di sopra. Dio chiamò la grande volta Cielo. Venne la sera, poi venne il mattino: secondo giorno. Dio disse: "Siano raccolte in un sol luogo le acque che sono sotto il cielo e appaia l'asciutto". E così avvenne. [Da Genesi 1-6 a 1-9] 

- Perchè l’orizzonte appare sempre perfettamente piatto a 360°, indipendentemente dall’altitudine cui si trova l’osservatore? Solo la NASA e altre agenzie spaziali governative mostrano la curvatura nei loro filmati/foto manipolati in CGI (al computer) o utilizzando l’obiettivo deformante ‘fish-eye’.

- Perchè edifici, strutture imponenti sia naturali che artificiali visibili all’orizzonte, dovrebbero apparire inclinati rispetto all’osservatore, specialmente salendo di quota in verticale ad angolo retto rispetto al terreno (in elicottero, o in mongolfiera), invece rimangono visibili e perfettamente in linea sulla loro verticale, come fossero appunto su una superficie piana?
- Perchè ingegneri e architetti non hanno mai dovuto tenere in considerazione la curvatura terrestre nella progettazione di lunghi canali, ferrovie, ponti e tunnel? 


Ad esempio il canale di Suez, scavato 26 piedi al di sotto del livello del mare, con acque perfettamente parallele allo scavo per oltre 100 miglia, mentre per ogni miglio ci dovrebbero essere 8 pollici di adattamento alla presunta curvatura, cioè 600 piedi per 30 miglia.

Se le ferrovie fossero costruite tenendo conto della curvatura, non funzionerebbero, ad esempio nel tratto retto Londra-Liverpool di 180 miglia, il punto centrale più alto cioè Birmingham è a soli 240 piedi, mentre secondo la presunta curvatura dovrebbe trovarsi ad un’altezza di almeno un miglio cioè 5400 piedi sopra Londra e Liverpool.

- Perchè dopo diversi esperimenti (trai quali quelli del Dr. Rowbotham) che hanno dimostrato che facendo navigare un natante sulla rotta tracciata da un filo teso tra due pali a diverse miglia di distanza, il filo rimane sempre alla stessa altezza rispetto alla barca, mentre per la curvatura terrestre dovrebbe essere più alto in prossimità della partenza e dell’arrivo, e più basso al centro della traversata?

Da Genova ad un’altezza di 70 piedi sul livello del mare l’isola di Gorgona può essere vista a 81 miglia di distanza, mentre dovrebbe essere nascosta sotto la curvatura terrestre di 3332 piedi; sempre da Genova, è possibile vedere a 70 piedi di altezza la Corsica, distante 99 miglia, mentre dovrebbe essere nascosta sotto l’orizzonte di ben 5245 piedi (quasi un miglio). Idem per l’Isola di Capraia, distante da Genova 102 miglia, e che dovrebbe essere sotto l’orizzonte di 5605 piedi, più di un miglio sotto la presunta curvatura. Ancora da Genova, in particolari condizioni meteo è visibile l’Isola d’Elba, distante 125 miglia, mentre dovrebbe essere sotto la curvatura di 8770 piedi.

Il profilo della città di New York è chiaramente visibile da Bear Mountain nello Harriman State Park a 60 miglia di distanza; se la Terra fosse una palla di 25.000 miglia di circonferenza, New York dovrebbe essere nascosta da 170 piedi di curvatura terrestre. 


Da Washington’s Rock in New Jersey, a 400 piedi di altezza, nelle giornate terse è possibile vedere contemporaneamente sia il profilo di New York che di Philadelphia, in direzioni opposte e per una distanza totale di ben 120 miglia, mentre entrambe le città dovrebbero essere nascoste da 800 piedi di curvatura. 

Philadelphia è chiaramente visibile da Apple Pie Hill a Pine Barrens nel New Jersey a 40 miglia di distanza; se la Terra fosse una palla di 25mila miglia di circonferenza, Philadelphia sarebbe nascosta da 335 piedi di curvatura.

Idem per la città di Chicago, visibile attraverso il Lago Michigan a oltre 60 miglia di distanza, mentre dovrebbe trovarsi a ben 2400 piedi sotto l’orizzonte.

La ‘gravità’ (una teoria indimostrabile empiricamente sulla quale anche Einstein nutriva fortissimi dubbi) consentirebbe ad una massa enorme come quella della Terra di roteare su se stessa ad oltre 1000 miglia orarie tenendo incollate al pianeta masse enormi d’aria (atmosfera) e d’acqua (oceani), consentendo tuttavia ad aerei e piccoli animali di librarsi in volo.

- Perchè nel volo ad alta velocità, anche a raso terra nel caso dei caccia militari, il pilota non deve mai correggere la quota puntando verso il basso, nonostante velocità dell’ordine degli 800 km orari?

Voli come quello tra Santiago del Cile e Sidney, o da Johannesburg a Perth nel caso del sorvolo dell’Oceano Indiano, fanno rotte ‘impossibili’ allungando di moltissimo la percorrenza, pur di non passare sopra il Polo Sud (motivazione addotta: il freddo…), ma sono perfettamente spiegabili invece su un modello di Terra piana, formando linee praticamente dritte.

Non si è mai dimostrato in cosa consista il punto di passaggio tra l’atmosfera presunta ‘incollata’ per gravità alla Terra, ed il suo ‘esterno’ non più soggetto a gravità terrestre quindi non-rotante ma statico: scie di fumi dei razzi infatti salgono verticalmente oltre quel limite, non mostrando alcuna variazione di direzione, mentre dovrebbero all’improvviso trovarsi fuori, nel ‘vuoto’, dall’effetto di una rotazione di oltre 1000 miglia orarie.

Le preesistenti leggi della densità e del galleggiamento spiegavano perfettamente la fisica degli oggetti in caduta molto prima che il massone Isaac Newton donasse la sua teoria della gravità al mondo; gli oggetti posti in un fluido più denso salgono verso l’alto, se è meno denso affondano. Per adattarsi al modello eliocentrico Newton affermò che sono attratti verso il centro di un oggetto avente massa superiore, tuttavia nessun esperimento ha mai dimostrato che un oggetto abbastanza grande sia in grado, in virtù della sola massa, di attrarre altre masse minori né di causarne l’orbitazione. Nessuna di queste teorie è mai stata verificata sperimentalmente. La massa della Terra è 87 volte maggiore della Luna, eppure si afferma che la gravità della Luna influenza le maree (e nessun altro specchio o corso d’acqua, però…).

Eppure secondo i sostenitori della scienza ufficiale molte delle domande poste non hanno nessun senso e chi se le pone è un ignorante nel senso che ignora, perchè secondo loro ci sono naturalmente una o più risposte esaurienti, oltre ad esperimenti che smonterebbero definitivamente la questione. 

- Perché la NASA (il principale responsabile del progetto scie chimiche e della sua copertura a livello mediatico) falsifica costantemente, da decenni, il materiale che proviene ‘dallo spazio’? 

Trova le differenze!
- Perché non esiste alcuna immagine ‘vera’ del pianeta dallo spazio? Perché neanche una sola volta, IN DIRETTA TELEVISIVA E NON IN REGISTRATA, uno degli astronauti ha preso in mano la telecamera per mostrarci cosa ‘vedono’ loro dagli oblò? 


Mondo Tempo Reale

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment