Tesori assiri sconosciuti nei tunnel scavati dall’ISIS a Mossul

Layla Salih, capo del dipartimento antichità di Ninive, di fianco al ritrovamento (Aris Messinis/AFP/Getty Images)
Sotto a un monumento distrutto dall’ISIS a Mossul (Iraq), gli archeologi iracheni hanno scoperto alcuni antichi bassorilievi nei tunnel scavati dai miliziani.

Le opere sembrano rappresentare sacerdoti e cerimonie religiose. I tunnel erano stati scavati sotto a una collinetta danneggiata nel 2014, quando l’ISIS fece saltare in aria una bellissima moschea del XII secolo, ritenuta contenere la tomba del profeta Giona.

Un soldato di fianco a un bassorilievo scoperto (Aris Messinis/AFP/Getty Images)
Tempio o palazzo

La scoperta di un tempio precedentemente sconosciuto e di un eventuale ingresso del palazzo, risalente al periodo assiro e probabilmente scolpito nel VI o V secolo a.C., è una rara e buona notizia se si pensa alle distruzioni e ai saccheggi dell’arte pre-islamica da parte dell’ISIS.

Gli esperti del British Museum sono in contatto con un gruppo di colleghi iracheni diretto da Saleh Noman (formati a Londra per stimare e salvare tutto ciò che è sopravvissuto), e ritengono che i tunnel dell’ISIS siano andati così in profondità sotto la collinetta di Nabi Yunus da essere arrivati a un tempio scavato nella roccia.

Bassorilievi unici

«Finora abbiamo visto solo fotografie di bassa qualità – ma sono estremamente emozionanti», ha dichiarato Sebastien Rey, archeologo dell’Iraq Emergency Heritage Management Programme del British Museum. «Ho incontrato Saleh alla conferenza dell’Unesco a Parigi 10 giorni fa, e ho potuto discutere con lui e guardare le fotografie; non c’è dubbio che abbiano trovato qualcosa di molto importante.»

«I rilievi sono unici, hanno caratteristiche che non abbiamo visto altrove – non sono affatto come le ben note scene assire di caccia e banchetti, come qui nel museo. Abbiamo anche dei resoconti – ma non ancora fotografie – del ritrovamento di due lamassu, le famose figure di tori alati: potrebbero aver fiancheggiato l’entrata di un palazzo, con annesso un qualche tipo di tempio.»

«Gli archeologi sono incredibilmente coraggiosi. Stanno lavorando in estremo pericolo, con i mattoni di fango a rischio di crollo in qualsiasi momento. Quando sarà sicuro organizzare uno scavo di salvataggio allora si farà una grande operazione, che necessiterà di tante risorse certamente provenienti dal sostegno internazionale.»





L’impero assiro

Rey è particolarmente emozionato dai resoconti del suo collega riguardo le iscrizioni sulla pietra: i governanti assiri, fortunatamente per gli archeologi, erano appassionati di iscrizioni accurate e vanagloriose che hanno includevano i loro nomi, date e successi.

Si sapeva che sotto la moschea di Nabi Yunus ci fossero delle rovine più antiche, ma queste non erano mai state completamente scavate. Se la datazione provvisoria delle incisioni fosse corretta, risalirebbero al periodo finale dell’impero assiro – un vasto impero che finì frantumandosi sotto gli attacchi esterni e le lotte di potere interne. Per secoli gli assiri avevano dominato la Mesopotamia, e la grande città di Ninive era all’epoca la più grande del mondo. I magnifici bassorilievi e i giganteschi tori alati, provenienti dai palazzi e dai templi dell’imperatore Sennacherib, oggi si trovano nei musei di tutto il mondo, tra cui il British Museum.

I saccheggi dell’ISIS

Secondo l’AFP, Layla Salih, capo del dipartimento antichità della regione, ha riferito che in una casa di Mossul sono stati recuperati oltre 100 pezzi di ceramica in buone condizioni, saccheggiati probabilmente nei tunnel dell’ISIS. Tuttavia si presume che siano stati presi molti altri oggetti.

Alla conferenza Unesco di Parigi lo scorso febbraio, il viceministro della cultura iracheno, Qais Rashid, ha detto che nella sola regione di Mossul sono stati distrutti dall’ISIS almeno 66 siti archeologici, alcuni dei quali trasformati in parcheggi. Ha inoltre aggiunto che i luoghi di culto cristiani e musulmani hanno subito “danni enormi”, e migliaia di manoscritti sono stati saccheggiati.

https://ilfattostorico.com/2017/03/08/tesori-assiri-sconosciuti-nei-tunnel-scavati-dallisis-a-mossul/

The Guardian

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento