Scoperti Scheletri di giganti alti 7 metri conservati nel "cimitero degli dei"



Padre Carlos Vaca, un prete cattolico, ha conservato per decenni resti umanoidi scheletrici di enormi dimensioni. La maggior parte dei frammenti ossei, esseri che hanno avuto
l’altezza di circa 7 metri, sono stati esumati in un posto chiamato “Changaiminas” in Ecuador. È interessante notare che, Changaiminas, tradotto, significa “Cimitero degli Dei”. (Video intervista con il prete alla fine di questo articolo)

Ci sono innumerevoli storie di scoperte sorprendenti che sono state fatte in tutto il mondo, e l’Ecuador è sede di molte strane scoperte. Una delle scoperte più popolari recente è la cosiddetta città dei Giants, che è stata trovata da un gruppo di esploratori nella giungla dell’Ecuador.

Oltre la città misteriosa, in passato la gente ha scoperto scheletri giganti in diverse parti del Ecuador. Nelle regioni meridionali dell’Ecuador, vicino al confine con il Perù, sono stati trovati tanti tipi di cose strane. Secondo i rapporti, gli esperti hanno trovato ossa e scheletri che sono simili agli esseri umani, tranne che essere molto più grandi.
scheletri giganti

Importante: Le immagini che mostrano lo scheletro gigante in piedi sono una ricostruzione dei frammenti che sono stati trovati in Ecuador nel 1960, e lo scheletro può essere visitato nel Mystery Park di Interlaken, in Svizzera, questo a partire dal 2004.

Molti di questi scheletri e ossa rimasero nascoste da parte del pubblico in collezioni private in tutto il mondo.

Uno dei più famosi guardiani di “scheletri giganti” è stato Padre Carlos Miguel Vaca Alvarado, che ha mantenuto fino alla sua morte nel 1999, diverse ossa e frammenti ritrovate un posto chiamato” Changaiminas “in Ecuador.

Padre Carlos Miguel Vaca Alvarado è nato il 25 agosto 1912 a Loja, in Ecuador. Era un prete della parrocchia di Changaimina nella provincia Gonzanmá.

Padre Carlos Vaca era un prete cattolico, musicista e archeologo che ha scoperto nel 1965, guarda caso lo stesso anno della spedizione di Juan Moricz nella grotta di Tayos dove è statala scoperto un mondo sotterraneo, un insediamento archeologico di scheletri giganti che sono stati successivamente trasportati nel suo museo, che si trova in Changaimina, conosciuto come “museo del Padre mucca”, dove ha reso disponibili per la visione vari oggetti che sono stati scoperti su un terreno di proprietà di Mr. Luis Guamàn.

La collezione comprendeva ossa giganti, con 7 metri di altezza, ritrovate in Ecuador e in altre parti d’America dove erano da migliaia di anni.

La collezione è fatta anche di utensili strani, minerali e composti di “proprietà magica” che, secondo molti scrittori, spiegano i numerosi misteri archeologici che non sono ancora stati decifrati.

Alcuni frammenti di ossa sarebbero stati inviati alla Smithsonian Institution per ulteriori analisi. I rapporti di scheletri e la loro ubicazione sono stati trasmessi in un programma televisivo in Ecuador, dal famoso regista Alfonso Espinosa de los Monteros.

Dopo la morte del padre Vaca il suo museo fu saccheggiato.

Oltre alla percentuale enorme di scheletri, i ricercatori hanno trovato molti luoghi curiosi in Ecuador. La città perduta dei Giganti è uno di loro.

Di seguito è riportato un articolo sul sito Earth4 All , scritto da Bruce Fenton, su uno dei risultati:

Nel 2012, un gruppo di ecuadoriani avventurieri è stato condotto nella giungla per cercare ciò che avevano visto in una vecchia fotografia.

Nel primo tentativo hanno perso, ma il destino ha dato loro un colpo di fortuna, e hanno trovato un secondo sito megalitico, una piattaforma di pietra strana situato sulle rive di un piccolo fiume. Sparsi sul pavimento della foresta e anche in acqua sono stati trovati diversi manufatti e oggetti in pietra. Finora, questi dispositivi non sono stati abbinati a qualsiasi cultura nota, e per la maggior parte, anche le sue funzioni sono ancora un mistero. Poco dopo, lo stesso gruppo ha fatto un secondo tentativo per trovare il muro megalitico nella foto, e questa volta hanno trovato il posto.

Grazie ai nostri sforzi per rendere la popolazione consapevole di questa sorprendente scoperta, immagini e video della spedizione e gli altri che seguirono hanno inviato “onde d’urto” attraverso la comunità archeologica mondo. Nessun esperto è in grado di offrire una spiegazione a chi avrebbe potuto essere il responsabile di questo sito, o quando potrebbe essere stato costruito. Semplicemente, non è irragionevole pensare che questi siti sono stati costruiti all’interno di Llanganates; invece, ha senso solo supporre che queste strutture sono state costruite in un momento in cui la foresta non era presente. La domanda è allora se questo potrebbe essere accaduto molti secoli fa, o, più probabilmente, molti millenni fa nel nostro passato.

Nel video sotto Padre Carlos Vaca, mostra i frammenti di ossa, e si parla della dimensione stimata della creatura umanoide, circa sette metri:

Anche se sono stati trovati in tutto il mondo molti scheletri giganti , e la Bibbia stessa dice che i giganti camminavano sulla terra in tempi antichi, la scienza ufficiale nega questa realtà, e anche presumibilmente cercando di nascondere le prove che in realtà la storia del genere umano ha bisogno di essere riscritta.

a cura di Hackthematrix

About MondoTempo Reale

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

1 commenti:

  1. Ops! e adesso chi gli lo dice hai Pontefici della Evoluzione?

    RispondiElimina