Grecia, terremoto di magnitudo 6.7 sullʼisola di Kos: almeno due morti e 120 feriti



Persone spaventate sono uscite di casa e si sono riversate nelle strade. Altri 70 feriti a Bodrum, in Turchia

Due persone sono morte e 120 sono rimaste ferite nell'isola greca di Kos, nel mar Egeo, a causa di una scossa di terremoto di magnitudo 6.7 con epicentro tra la città turca costiera di Bodrum (l'antica Alicarnasso) e le vicine isole greche. A Kos i turisti ospiti degli hotel hanno deciso di trascorrere il resto della notte all'aperto allestendo letti improvvisati. Altri 70 feriti si registrano a Bodrum.



Vittime due turisti - Le vittime sono due turisti: uno di nazionalità turca, l'altro di nazionalità svedese. Lo ha reso noto il sindaco Giorgos Kyritsis. I due sono rimasti uccisi dal crollo del tetto del bar nel quale si trovavano al momento della scossa. A Kos sono rimasti danneggiati molti edifici del centro storico, tra cui anche l'antica moschea e la fortezza del 14esimo secolo situata all'ingresso del porto principale.

Turisti dormono fuori dagli hotel su letti improvvisati - I tanti turisti che in questo periodo frequentano l'isola, per lo più inglesi, tedeschi, olandesi e russi, e molti abitanti del centro storico hanno deciso dopo la scossa di passare il resto della notte all'aperto, cercando di riposare su letti improvvisati, allestiti con le sedie a sdraio di hotel e stabilimenti balneari e le lenzuola fornite dal personale degli alberghi.

Soccorritori al lavoro per liberare persone intrappolate - Il sindaco di Kos Giorgos Kyritsis ha detto che i soccorritori stanno controllando se vi siano persone intrappolate nelle case, visto che il sisma ha colpito nel cuore della notte, mentre altre squadre sono state inviate nei villaggi dell'isola per controllare i danni. Anche l'esercito, ha spiegato Kyritsis, è stato mobilitato assieme ai servizi di emergenza.

Sospesi i servizi di trasporto marittimo - Il porto dell'isola è tra le strutture che hanno subito le maggiori lesioni, un traghetto in viaggio verso Kos non è riuscito a sbarcare, e tutti i servizi di trasporto marittimo sono stati poi sospesi.

"Mini tsunami" a Bodrum - Nella città turca di Bodrum non sarebbero stati registrati danni particolari né feriti, ma da ore manca l'elettricità. Inoltre in seguito al terremoto si sarebbe verificato un "mini tsunami" che avrebbe allagato le strade della città.



Console Smirne: al momento nessun italiano ferito - "Al momento non abbiamo ricevuto segnalazioni di connazionali feriti". Lo ha detto il console italiano a Smirne, Luigi Iannuzzi, dopo la scossa di terremoto. "A Smirne la scossa è stata avvertita come sul resto della costa, visto che ci troviamo a poche centinaia di chilometri da Bodrum", ha raccontato Iannuzzi. "Invitiamo tutti i connazionali ad attenersi alle raccomandazioni delle autorità locali. I nostri recapiti d'emergenza sono attivi per chiunque ne avesse bisogno", ha aggiunto il console.

160 scosse di assestamento - Sono almeno 160 le scosse di assestamento che hanno seguito finora quella principale, la più forte delle quali di magnitudo 4.8. Lo ha reso noto Haluk Ozener, direttore dell'osservatorio sismico di Kandilli a Istanbul, fissando inoltre la magnitudo della scossa principale della notte a 6.6. L'osservatorio ha anche confermato che il sisma ha provocato un piccolo tsunami nell'area di Bodrum, dove le acque sono giunte fino a un centinaio di metri all'interno della costa, senza tuttavia provocare gravi danni.

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/grecia-terremoto-di-magnitudo-6-7-sull-isola-di-kos-almeno-due-morti-e-120-feriti_3085234-201702a.shtml

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento