Damasco: “in 15 giorni con la Russia abbiamo fatto più di quanto gli USA in un anno”



Il presidente dell’Assemblea del Popolo della Repubblica Siriana, Mohammed Jihad al-Laham, ha ringraziato la Russia a nome di Bashar Assad per la “posizione di principio, conforme alle norme del diritto internazionale e alla Carta dell’ONU”


Incontrando oggi il presidente del Consiglio della Federazione del parlamento russo, Valentina Matvienko, lo speaker del parlamento siriano ha detto che in 15 giorni dell’operazione congiunta contro i terroristi dell’ISIS Russia e Siria hanno fatto più di quanto gli USA e la coalizione hanno fatto in un anno.

“Quello che hanno fatto negli ultimi 15 giorni la Siria e la Russia nell’ambito della loro cooperazione supera di gran lunga i risultati raggiunti in un anno dagli USA e dai paesi dell’alleanza”, — ha detto Mohammed Jihad al-Laham, rilevando che la posizione della Russia dimostra che la lotta al terrorismo è possibile. Gli USA, a differenza della Russia, dicono che vogliono combattere i terroristi, ma è un’impresa molto difficile

A nome del presidente Assad, al-Laham ha ringraziato la Russia per la sua “posizione di principio, conforme alle norme del diritto internazionale e alla Carta dell’ONU”.

“Con la sua posizione coerente la Russia ha riabilitato le norme del diritto internazionale che gli USA con la loro politica volevano calpestare”, — ha dichiarato il politico siriano. Al-Laham ha inoltre ringraziato Valentina Matvienko per il suo impegno internazionale a sostegno della lotta al terrorismo.

Secondo al-Laham, la politica della Russia “rende palese la natura perfida e ipocrita della politica che gli USA stanno portando avanti nell’arena internazionale”.

“Intraprenderemo tutti gli sforzi per sviluppare le relazioni di amicizia tra la Siria e la Russia, perché giovano a tutto il mondo e sono in armonia con il diritto internazionale”, — ha detto lo speaker del parlamento siriano. Ha anche informato che la delegazione della Siria all’assemblea dell’Unione Interparlamentare (UIP) ha proposto un’agenda straordinaria per discutere la questione della lotta al terrorismo, il che corrisponde agli interessi di tutte le nazioni.

“Potete sempre contare su di noi, vi staremo sempre vicini”, — ha detto in risposta Valentina Matvienko.

Il diritto internazionale ammette l’uso della forza in territorio di altri Stati, ma ciò può essere fatto soltanto su decisione dell’ONU, per garantire l’autodifesa o su richiesta del governo del paese interessato.

DA: it.sputniknews.com

Mondo Tempo Reale

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment