Marte: una statua romana, una casa e un… codice morse?



Il pianeta Marte continua a far parlare di sé: i cacciatori di alieni e ufo hanno scovato nuove sorprendenti anomalie sul pianeta rosso. Ma c'è anche un mistero scientifico che sorprende gli scienziati.

C’è un legame particolare tra Marte e l’antica cultura romana che ha dominato il mediterraneo per quasi mille anni.
Secondo la mitologia romana, Marte era il dio della guerra, dei duelli e degli spargimenti di sangue, e addirittura considerato il padre del primo Romolo, il primo di re di Roma.
Ora, un ricercatore di anomalie spaziali ritiene di aver individuato sulla superficie di Marte una reliquia che in qualche modo rimanda all’antico legame tra Roma e Marte.
Durante l’osservazione di alcune immagini scattate dal rover Curiosity,Paranormal Crucible ha trovato tra le rocce marziane una strana “testa” simile a quelle delle statue della Roma antica.
L’immagine è stata scattata dalla MastCam di Curiosity su Sol 1387 il 1° luglio 2016. A questo indirizzo è possibile osservare l’immagine originale della Nasa.
testa-romana-marte
«Anche senza nessuna elaborazione grafica, la curiosa reliquia si distingue chiaramente nell’immagine originale e, a mio parere, certamente non è una roccia normale», scrive Paranormal Crucible nel suo commento.
Ma di cosa si tratta? Secondo Scott C. Waring di ufosightingsdaily.com, si tratta di una scoperta fantastica, in quanto proverebbe l’esistenza di un’antica civiltà vissuta su Marte migliaia di anni fa, poi spazzata via da qualche disastroso evento cosmico.

Una casa su Marte?

casa_marte
I cacciatori di Ufo sono convinti di aver individuato una piccola abitazione sul Pianeta Rosso.
Secondo quanto riportato dal DailyMail, la foto che gli appassionati di alienologia hanno fornito a sostegno della loro tesi è stata scattata da Spirit, il primo dei due rover gemelli della NASA giunti su Marte nel mese di gennaio 2004.
Nell’immagine della Nasa si vedono tre rocce. Una di queste potrebbe vagamente ricordare un prototipo di casa.
35DD2C3500000578-0-image-a-19_1467411465383
La pensa così l’ufologo Scott C. Waring, creatore del sito UFO Sightings Daily, un punto di riferimento per gli appassionati del settore. «Questa è al 100% la prova che su Marte è vissuta una forma di vita intelligente», spiega a commento della foto.

Codice Morse… no, sono dune… forse!

3616E4C800000578-0-image-a-3_1468015186848
[Blasting News] Un insieme di punti e linee sulla superficie del pianeta rosso è stato rilevato nella zona battezzata Hagal Dune, appena al di sotto della calotta polare nord e a prima vista ricorda il tipico codice morse, un sistema di comunicazione universale ampiamente utilizzato a partire dalla metà dell’800.
Le immagini trasmesse dalla Nasa e provenienti dalle telecamere di bordo del Mars Reconnaissance Orbiter in un primo momento hanno lasciato gli esperti perplessi, che si sono affrettati per trovare possibili spiegazioni al fenomeno.
I ricercatori ritengono che l’effetto combinato di venti provenienti da due diverse direzioni abbia contribuito principalmente alla formazione di dune lineari di sabbia sul pianeta.
3616E4BB00000578-0-image-a-4_1468015245525
La presenza di punti più piccoli si spiegherebbe invece come il risultato dell’alternanza di interruzione e ripresa dei venti nel processo di formazione. Quindi, stando alle spiegazioni, nessuna volontà di comunicazione nel bizzarro schema di punti e linee, ma solo un curioso effetto naturale.
I depositi che formarono la sequenza simile ad un codice morse sono infatti ritenuti dagli esperti di grande interesse per la comprensione del pianeta. Studiando i detriti potrebbero emergere intuizioni riguardo l’evoluzione dell’atmosfera di Marte che pare abbia virato da un clima ospitale all’attuale clima rigido e asciutto.
3616E4C000000578-0-image-a-6_1468016018380
E se qualche fossile dovesse celarsi tra quelle dune, la comunità scientifica e non solo potrebbe finalmente aggiungere informazioni fondamentali, e decisamente sorprendenti, a quel poco di storia nota del pianeta rosso.
Il dubbio comunque rimane: qualcuno, anche solo per diletto, ha mai provato a decifrare quello che viene ritenuto uno scherzo della natura?
http://www.ilnavigatorecurioso.it/2016/07/11/marte-una-statua-romana-una-casa-e-codice-morse/

Mondo Tempo Reale

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment