Coppia lascia il lavoro per aprire una pizzeria da asporto galleggiante



Sasha e Tara non sono certo i primi a lasciare il lavoro dietro ad una scrivania per aprire un locale. Ma il loro “locale” è decisamente insolito: hanno adattato una barca dotandola di cucina e lavorano come pizzeria da asporto per le barche nella zona delle isole vergini. Una sorta di venditori ambulanti, ma su barca.

“La pizza non ha bisogno di presentazioni. I furgoncini ambulanti che vendono cibo fanno ormai parte della vita quotidiana. Le ‘barche ambulanti’ decisamente no. L’idea è un po’ strana, ma abbiamo sempre pensato che potesse funzionare perché la pizza è qualcosa di estremamente riconoscibile“, ha raccontato ai giornalisti Tara, che prima faceva la maestra di scuola elementare. Marito e moglie hanno ammesso che, nonostante il loro amore per il mare e le spiagge tropicali, era proprio della pizza che sentivano la mancanza ogni tanto, e hanno pensato che probabilmente non erano i soli.

Per mettere a punto la loro barca-pizzeria ci sono voluti quasi due anni di lavori, dove si sono affidati alle competenze ingegneristiche di Sasha ma anche a guide trovate su YouTube per l’esecuzione dei lavori. I problemi tecnici da affrontare non erano proprio banalissimi: alimentare il forno da pizza, smaltire il calore eccessivo, produrre una grande quantità di acqua per pulire i piatti. La coppia ha lavorato solo con risorse proprie: “Nessuno, compreso noi, era sicuro che potesse funzionare. Per questo non ci sentivamo a nostro agio all’idea di chiedere prestiti o cercare investitori, perché non sapevamo come ripagarli se le cose fossero andate male”, ha spiegato Sasha.

Alla fine però sono riusciti nell’intento, e hanno varato ‘Pizza ?’, questo il nome della loro barca, che fa riferimento alle origini newyorkesi di Sasha (a New York le pizze sono infatti spesso chiamate “pies”), ma anche il suo amore per la matematica.

il successo dell’idea è stato strepitoso, anche grazie al fatto che Tara e Sasha hanno sempre cercato di fare sì che la “pizzeria” non interferisse troppo con l’ambiente locale, né come rumori né come stile, ma si integrasse bene nel contesto. Adesso è già due anni che lavorano, tenendo aperto da novembre fino a luglio, e prendendosi un po’ di vacanza nel periodo degli uragani.

Sfortunatamente, però, non tutto va nel migliore dei modi: a complicare la vita di Tara e Sasha infatti ci si sta mettendo la burocrazia, probabilmente anche per la difficoltà di inquadrare l’idea innovativa: infatti è venuto fuori che la barca non aveva i premessi per l’ancoraggio al largo, ma quello solo per l’ormeggio in porto e quello per la vendita di alimenti, e quest’anno i due hanno dovuto iniziare le vacanze qualche settimana prima. La speranza è che riescano a risolvere tutto prima di novembre, quando è prevista la riapertura. Se non altro, la dimostrazione che la burocrazia non è un problema solo italiano.

http://notizie.delmondo.info/2016/08/05/coppia-lascia-il-lavoro-per-aprire-una-pizzeria-da-asporto-galleggiante/

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento