Mosul, lʼIsis scava tunnel e scopre il palazzo di un re assiro di 2.700 anni fa



Nelle viscere della roccaforte irachena del Califfato, secondo gli archeologi, i miliziani, che distruggono ogni ricchezza dei tempi antichi, hanno involontariamente rinvenuto tracce del sovrano Esarhaddon

Mentre a Mosul occidentale, ultima fortezza irachena nelle mani dell'Isis, infuria la battaglia tra miliziani e soldati di Baghdad, arriva da quella parte martoriata di territorio una notizia di grande rilevanza storica e archeologica. Nelle viscere della città rinasce un antico insediamento assiro: gli uomini del Califfato, scavando tunnel, infatti, si sono imbattuti nel palazzo del re Esarhaddon, sovrano dal 681 al 669 a.C. Ad annunciarlo alcuni archeologi iracheni.

La scoperta risalente a 2.700 anni faGli esperti sarebbero già al lavoro sul sito, riportando alla luce iscrizioni e rilievi, ma, paradossalmente, ad aggiudicarsi il merito della scoperta, sono stati i miliziani dell'Isis. Gli stessi, cioè, che sono stati artefici della distruzione dei tesori del museo archeologico della città, delle antiche mura di Ninive, del mausoleo sciita di Fathi al-Kahen, delle tombe dei profeti Daniele e Jirjis (solo per citare alcuni), hanno scavato tunnel sotto una collina dopo aver fatto saltare in aria l’antica moschea con la tomba del profeta Giona. Così facendo, hanno riportato alla luce l'antico palazzo assiro, risalente a 2.700 anni fa. Durante i successivi scavi archeologici, sono state rinvenute anche due Lamassu, statue di divinità dalle sembianze di tori alati, che venivano poste sulla soglia di palazzi o templi.

I tesori archeologici di MosulLa regione di Mosul custodisce un'enorme quantità di testimonianze archeologiche ma nel corso degli ultimi anni questi tesori dell’umanità sono diventati i bersagli prediletti dell’Isis. A febbraio, alla conferenza Unesco di Parigi, il vice ministro della Cultura iracheno Qais Rachid ha affermato che solo nella regione di Mosul sono circa 66 i siti archeologici distrutti dall'Isis, alcuni dei quali convertiti in parcheggi. Il saccheggio del Museo Archeologico di Mosul è l’esempio più calzante dello scempio. Il programma di ricostruzione e di salvaguardia del patrimonio archeologico iracheno guidato dal British Museum è stato lanciato a gennaio 2016 con la formazione di archeologi iracheni e inglesi.

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/mosul-l-isis-scava-tunnel-e-scopre-il-palazzo-di-un-re-assiro-di-2-700-anni-fa_3061328-201702a.shtml

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento