Messaggio Divino dell'Eclisse e Pericolo nascosto



In occasione del grande evento astronomico che domani investirà principalmente gli Stati Uniti, vorrei mettere in guardia tutti, ossia riflettere molto bene, prima di lasciarsi andare alla corrente imbonitrice planetaria che invita ad unificarsi in una grande meditazione massiva nel momento dell'eclisse.

Innanzitutto, quando  ci  si accinge  a  meditare, e  non è facile  farlo  soprattutto per noi occidentali che manchiamo di dominio sulla mente e sui pensieri perché non adusi alla concentrazione, è indispensabile collegarsi profondamente con il Principio Divino dal quale proveniamo.

Non ci si può improvvisare ipso facto spiritualisti quando il nostro vibrare quotidianoè sempre rivolto agli affari e agli allettamenti del mondo! Con queste cose non si scherza, tanto più quando ci si espone totalmente allo sbaraglio di forze oscure che si scatenano sulla Terra in occasione dell'adombramento della luce e dell'energia solare.

Per poter padroneggiare tutta la negatività che si scatenerà domani, e i satanisti lo sanno bene non aspettando altro che quel momento per inneggiare, prostrarsi e sacrificare al loro adorato Lucifero, è necessario essere puri e determinati ad emettere "fiumi di Amore incondizionato" in perfetta sintonia con l'inesauribile Fonte di ogni Bene e con l'intera Creazione.

Accingersi a meditare, coinvolti dall'entusiasmo che accende le emozioni ingannevolie illudendosi di cambiare il mondo, senza aver prima cambiato sé stessi, è una chimera che può costare molto cara! Potremmo attirare, infatti, nugoli di entità di ogni specie che renderebbero la nostra vita ancor più difficile di quanto non lo sia oggi. 

La concomitanza del "sole nero" con la "luna nera" in che modo può essere ideale per immergersi tutti insieme "beotamente" in un abbraccio apportatore di benessere e di cambiamento unitario, quando normalmente gli orientali per meditare si espongono di preferenza ai raggi del sole di primo mattino?

Detto questo, per chi non fosse ancora sufficientemente convinto delle mie parole,rimando a questo LINK e al video molto conciso qui di seguito.



Per quanto riguarda invece l'articolo da me scelto perché inerente al tema, esso presenta molti aspetti sorprendenti scaturiti da una ricerca acuta che riporta al detto di come Dio si serva anche di righe storte per scrivere diritto ed inviare messaggi e segni speciali agli uomini affinché riflettano e si ravvedano.

Il Messaggio Divino contenuto nell'Eclisse d'Agosto

Il 21 agosto 2017, una totale eclisse solare attraverserà tutta la fascia centrale degli Stati Uniti, partendo dall'Oregon e terminando in Carolina del Sud.

Curiosamente inizierà a manifestarsi dalla costa occidentale, appena dopo il sorgere del sole (come da immagine animata, le eclissi iniziano a manifestarsi da ovest, e per me è un'ulteriore convalida che l'ombra, la morte – uccidente = occidens = occidente – copra la luce d'Oriente da cui il sole sorge, e con lui la vita).


In sostanza, la gente vedrà un "sole nero" levarsi sugli Stati Uniti. È stato anche calcolato che un'altra eclisse identica attraverserà l'America nell'angolatura oppostafra sette anni, nel 2024.

Prima di continuare la lettura, è necessario tener presente che questa descrizione non si riferisce alla "fine del mondo", ma semplicemente al fatto che Dio possa, attraverso i "SEGNI", che Lui stesso ha annunciato, comunicare al mondo l'imminenza del "Rapimento"  e del Ritorno di Cristo.

Infatti, il contenuto esoterico dell'analisi condotta è impressionante e forse qualcuno riuscirà a trovare altri risvolti in più...

L'eclisse d'agosto si presenterà esattamente 33 giorni prima della convergenza stellare del 23 settembre 2017 ; inizierà nel 33° stato dell'Unione (Oregon) e terminerà in Carolina del Sud nel 33° parallelo. Si sta per verificare nel 233° giorno dell'anno in corso, che è di 33 settimane e 2 giorni.

Si può davvero pensare che sia tutta una coincidenza? Inoltre, un'eclisse come questa non avviene da 99 anni, ossia il triplo di 33! Quale ne è il significato profondo? Uno dei nostri lettori ci ha segnalato Ezechiele 33:

«Mi fu rivolta questa parola dal Signore: figlio dell'uomo, parla al tuo popolo e digli:

‒ Quando mando la spada contro un paese, il popolo di quella terra prende un uomo del suo territorio e lo pone come sentinella. Questa, vedendo sopraggiungere la minaccia sul paese, suona la tromba e dà l'allarme a tutti.

Ora, se chi ode il suono non vi fa caso e la spada giunge e lo sorprende, egli dovrà imputare a sé stesso la rovina: aveva udito il suono della tromba, ma non vi aveva badato e sarà responsabile della propria disgrazia; se ci avesse fatto caso, si sarebbe salvato.

Se invece la sentinella vede arrivare la spada e non dà l'allarme per avvertire il popolo e il nemico giunge e prende la vita di qualcuno (perché peccatore), della sua morte domanderò conto alla sentinella.

Ma se tu avrai ammonito l'empio della sua condotta perché si converta ed egli non lo fa, egli morirà per la sua durezza. Tu invece sarai salvo.»


L'eclisse avverrà esattamente a 40 giorni dallo Yom Kippur ebraico, e la nota mia di seguito, ndt).

Nota di Sebirblu

Il "40" è un numero emblematico per la Bibbia:

I 40 giorni del diluvio, ai tempi di Noè, prima della Salvezza.
I 40 giorni di Mosè sul Sinai, prima di ricevere i 10 Comandamenti.
I 40 giorni del viaggio di Elia prima di giungere al Monte di Dio, l'Horeb.
I 40 giorni di predicazione di Giona prima che Ninive si pentisse e si salvasse.
I 40 anni degli Israeliti passati a vagare nel deserto prima di raggiungere la Terra Promessa.
i 40 giorni di digiuno vissuti da Gesù nel deserto prima di iniziare i tre anni di ammaestramento pubblico.

Il "4", forma chiusa in sé stessa, moto faticoso nel tempo che, moltiplicato per 10(unità, movimento potenziale compiuto) dà come risultato un periodo preciso di purificazione, di attesa per un passaggio evolutivo di profondo cambiamento. 

Ecco, quindi, il significato dei 40 giorni di "quaresima" preparatori alla Pasqua, alla Risurrezione, ad un "nuovo stato" d'essere.

Dunque, il periodo di 40 giorni che porta allo Yom Kippur ebraico non è affatto casuale. Inizia il 21 agosto ed è chiamato "Stagione di Teshuvah" (o del Pentimento) perché nella fede israelita è il momento di andare diretti a Dio prima che il giudizio piombi sul "Day of Atonement" o Giornata d'Espiazione. Più brevemente, bisogna pentirsi prima che il tempo limite sia raggiunto.

Mentre  le eclissi  non  sono così frequenti,  quelle  solari  totali  si verificano  soltanto ogni anno e mezzo e spesso sull'oceano piuttosto che a terra. Non accettate che qualcuno vi dica che questa eclisse non presenta nulla di straordinario. Il giorno sarà trasformato in notte nella metà degli Stati Uniti.

Come suddetto, sono trascorsi 99 anni da quando un'eclisse solare totale ha attraversato l'America e la prossima, tra 7 anni, lo farà formando una «X»; cosa forse senza precedenti.


Si pensa che gli Stati Uniti siano la nazione più ricca, più potente ed influente tra i Gentili (i non Ebrei; ndt). Sono anche un crogiuolo etnico planetario ospitante un governo internazionale come l'ONU.

Le eclissi lunari (o lune di sangue) sono dei presagi per Israele mentre quelle solari lo sono per gli stati dei Gentili o Goyim. 

La Tribolazione di 7 anni, detta "Giorno del Signore", avviene quando l'Eterno entra in giudizio con i popoli Goyim. Il fatto che due eclissi totali, a distanza di solo sette anni, attraversino interamente gli Stati Uniti formando una "X" sopra la nazione più importante della Terra, dovrebbe indurre ad intensa riflessione.

La  Tribolazione  (chiamata  anche  Settantesima  Settimana  di  Daniele  o  Afflizione del Tempo di Giacobbe) viene paragonata alla versione mondiale della «Uscita» dall'Egitto. Le piaghe e l'Esodo erano una sorta di microcosmo del futuro "Giorno del Signore".

Il faraone spietato è una specie di anticristo, le piaghe, raffigurano le trombe e le coppe del giudizio, mentre l'Esodo rappresenta il "Rapimento" del piccolo "resto" rimasto fedele alla tradizione, e così via.

Tenendo presente questo, si consideri che la «X» che si formerà negli Stati Uniti sarà centrata proprio su una regione del sud dell'Illinois chiamata "Little Egypt" (Piccolo Egitto; ndt), e per di più sul punto esatto in cui non solo i due percorsi attraversano la città di Makanda che viene chiamata "Stella d'Egitto" , ma anche perché, guarda "caso", sarà l'area più buia dell'intero continente americano. 

L'eclisse avverrà in congiunzione con Regulus, la "King Star" (l'Astro Re; ndt). Regulus è la stella più luminosa della costellazione del Leone.




Il Leone sarà pure coinvolto nell'emblematico Segno dell'Apocalisse 12 fra 30 giornicirca. Il fatto che questa eclisse si verifichi in Leo che, a sua volta, farà parte del Grande Segno del mese prossimo, è sorprendente.

È come se Dio stesse cercando di far convergere la nostra attenzione sul Re e sulla configurazione stellare del 23 settembre 2017. (Di cui mi occuperò dettagliatamente in uno dei post successivi a questo; ndt).

Per giunta l'eclisse attraverserà 12 Stati, come a sottolineare, soltanto un mese prima,le 12 stelle che faranno corona al capo della Vergine nella congiunzione futura.

La prima grande città toccata dall'eclisse totale sarà la capitale dell'Oregon, Salem, che è la versione abbreviata di "Gerusalemme", in quanto questa era originariamente chiamata "Salem" nei giorni di Melchizedek (Genesi 14:18).

Se questo non fosse sufficiente, bisogna sapere che la strada più vicina al punto esatto in cui la zona d'ombra delle eclissi si intersecherà corrisponde alla Salem Road a Makanda, in Illinois. Quante probabilità dovute al "caso" ci possono essere in ciò?

Dopo aver attraversato Salem, in Oregon, il tracciato dell'eclisse attraverserà Madras, il cui significato è "Madre di Dio" (e ricorda la Donna vestita di Sole).

A seguire, arriverà sulla città di John Day (il giorno di Giovanni; ndt) che ci ricorda l'Apostolo autore dell'Apocalisse, il quale ci ha descritto il "Giorno del Signore" menzionato sopra.

Poi, l'oscuramento raggiungerà Weiser, in Idaho, che in tedesco sta per "uomo saggio" e, difatti, i Saggi d'Oriente erano quelli che guardavano i segni nei cieliquando nacque Gesù Cristo.

Essi seguivano la Sua stella e trovarono il luogo esatto in cui nacque. Allo stesso modo, noi stiamo osservando un altro segno celeste che indica inequivocabilmente l'approssimarsi del Ritorno di Gesù, o Parusìa.



La parabola dell'eclisse, continuando, ci riporterà a Giovanni mentre passerà sopra Grandjean (in francese Grande Giovanni; ndt). Quindi attraverserà Stanley, che significa "stone clearing" ossia "pietra scartata o eliminata" (ved. Salmo 118:22, 1 Pietro 2:4-7) e Mackay (Son of fire) o "Figlio del fuoco" (ved. 1 Giovanni 4:15, Apocalisse 1:14, 19:12, Daniele 10:6).

Poi oscurerà Rexburg ("Città del Re") e Victor (Matteo 12:20, 1 Corinzi 15:54-57, 1 Giovanni 5:4) per riportarci subito dopo ancora a Giovanni o a suo fratello Giacomo, dal momento che passerà su Jackson ("Figlio di Giovanni" per gli anglofoni, o "Figlio di Giacomo" per altri).


Giacomo e Giovanni erano anche chiamati "Boanerghes", cioè "Figli del Tuono" (Mc. 3,17);  la loro importanza. Ndt. 


Il messaggio sorprendente continua mentre l'eclisse adombrerà Casper, in Wyoming."Casper" è un nome caldeo ed è il nome tradizionale assegnato ai saggi/maghi o magi .

L'eclisse, in seguito, si muoverà su Alliance, in Nebraska. Un'alleanza è un'unione di più partiti. La Chiesa "Vera" formerà presto un'alleanza eterna con Cristo in quanto Capo o Testa del Corpo mistico.

Allo stesso modo, sulla terra, un'alleanza satanica di dieci corna (Apocalisse 17:12) sta già consolidandosi in un "patto con molti" (Daniele 9:27). 

La tappa successiva sarà Ravenna, ossia "raven" (corvo) indicandoci i giorni di Noè.Questi inviò un corvo dall'Arca prima di mandare una colomba (Genesi 8:7).

Inoltre a Ravenna, in Italia, Giulio Cesare assemblò le sue forze prima di attraversare il Rubicone. Il termine "passare il Rubicone" è un'espressione idiomatica per dire che "il dado è tratto" (Alea jacta est; ndt) o "è stato superato il punto di non ritorno". In altre parole: non si può più tornare indietro.

La disamina potrebbe continuare ancora e ancora... questa è solo una breve rassegna del potenziale esoterico in atto.

Ora è il momento di affidarci davvero a Colui che ci ha riscattato e che ci ama immensamente, perché ormai non resta più tanto tempo... per giocare!

Traduzione e libero adattamento di Sebirblu.blogspot.it

Fonte: unsealed.org

About Mondo inTempoReale

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento