Crop Circle: Horus, il “Falco divino” rappresentato nel pittogramma di Hampton Lucy?


Uno degli ultimi strepitosi Crop Circle, che ha fatto la sua comparsa nei campi di frumento di Hampton Lucy lo scorso 8 agosto 2015, scoperto durante una lezione di volo dall’istruttore Lee Ingram, insieme al suo allievo, sembra possedere altri messaggi latenti.

Secondo i ricercatori Mark Fussell e Stuart Dike di Cropcircleconnector.com, il pittogramma, nella sua parte superiore, esattamente dove si trova il becco del volatile, potrebbe anche essere visto come una piccola piramide. Da tenere presente che nell’antichità gli Uccelli e le piume rappresentavano lo Spirito Divino e la connessione alla coscienza di Dio. Sotto un’altra prospettiva, le diverse linee curve che circondano questa immagine, danno l’impressione tridimensionale di una colomba che “batte le ali” mentre tocca il suolo.



Il Disco Solare Alato che ritroviamo nel pittogramma di Barbury Castle, potrebbe rappresentare (olre al simbolo Wakinian), anche Anhur-Shu o Ashur che era appunto il Dio che gli Assiri veneravano al posto di Marduk (Nibiru) e veniva simboleggiato all’interno di un disco alato. Alcuni ricercatori asseriscono che tale simbolo possa rappresentare Horus il Falco Divino

Altre persone ritengono che i due cerchi concentrici, disposti vicino al centro di questo nuovo “uccello sacro” , potrebbero rappresentare un “terzo occhio”, oppure l’Occhio di Horus. Il terzo occhio è associato con il potenziale psichico e la ghiandola pineale degli esseri umani. Il crop cirle di Hampton Lucy potrebbe mostrare il simbolo di Horus, il Dio Falco?



Il dio Horus, figlio di Iside e Osiride, simboleggia l’energia medianica. E’ il signore della profezia, della musica, dell’arte e della bellezza. Horus era il dio dei cacciatori ed era rappresentato da un falco. Successivamente fu identificato con il sole, divenendo il simbolo della nobiltà, archetipo dei faraoni.



Horus, il falco divino, divenne quindi il dio del cielo, che aveva il Sole come occhio destro e la luna come occhio sinistro. La sua natura comprendeva una chiaroveggenza che gli consentiva di vedere ogni cosa, una capacità visiva molto acuta e una sviluppata consapevolezza. I quattro elementi naturali, terra, vento, fuoco e acqua erano al suo comando. Horus, che rappresenta quindi l’equilibrio del mondo naturale, è anche associato all’orizzonte orientale e alle terre straniere.



Ovviamente, i due ricercatori inglesi Mark Fussell e Stuart Dike, si interrogano sul perchè alcune persone piace pensare che tutti i disegni nel grano sono privi di significato perché creati artificialmente da alcuni artisti , anche se molte altri non sono d’accordo per molte ragioni. Ciò solleva immediatamente la questione del perché vengono creati questi spettacolari disegni che sembrano avere forti legami con i messaggi numerici legati alla Grande Piramide i quali, se correttamente interpretati, potrebbero fornire una risposta molto logica.



Massimo F.
Fonte Segnidalcielo

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment