Il leopardo salvato dalle acque in India

Un grande lavoro di squadra, a cui hanno collaborato gli esperti di soccorso animale e gli abitanti di un villaggio, ha permesso di recuperare un leopardo dal pozzo in cui era caduto, salvandolo dall'annegamento. E' avvenuto in India, nel villaggio di Pimpalgaon Siddhanath, divisione di Junnar, nello stato del Maharashtra, noto per la sua capitale Bombay. La mattina di domenica, un abitante del luogo ha sentito il lamento di un animale proveniente da un pozzo profondo 18 metri.

Il contadino ha chiamato il dipartimento forestale, che a sua volta ha contattato il Manikdoh Leopard Rescue Centre, gestito dall'organizzazione no-profit Wildlife SOS. Il centro supervisiona 31 leopardi, recuperati da situazioni simili.

Dopo aver ricevuto la chiamata, tre membri di Wildlife SOS, tra cui un veterinario, e sei guardie forestali si sono affrettati a raggiungere il pozzo. "Il leopardo era terrorizzato, e rischiava di affogare", scrive l'organizzazione in un comunicato stampar. "Tentava disperatamente di aggrapparsi alle corde che pendevano nel pozzo per stare a galla. Spesso gli animali cadono nei pozzi mentre sono a caccia".



Un recupero riuscito

Per prima cosa la squadra ha calato nel pozzo una piattaforma di giunchi, su cui è saltato l'animale, esausto. A quel punto, è stata calata una gabbia. All'inizio il leopardo, spaventato, si è limitato a colpirla con una zampa. Poi vi è saltato dentro, e la squadra di soccorso, aiutata dagli abitanti del villaggio, ha potuto tirarlo su.

Il leopardo, che è risultato essere una femmina di quattro anni, è stata visitato e trovato in buona salute, quindi lasciato libero.

"E' una storia incredibile di una comunità che si unisce per il benessere dalla natura. Scalda il cuore", commenta Luke Dollar, biologo conservazionista che ha guidato la Big Cats Initiative di National Geographic. "Vediamo spesso il contatto fra gli umani e i grandi felini, e di solito non ha effetti positivi per gli animali".

Minacce incessanti

Comunque, avverte Wildlife SOS, i leopardi non sono ancora fuori dai guai. In India "sono messi a rischio dalla perdita di habitat, dovuta all'urbanizzazione che distrugge la foresta", spiega l'organizzazione.

Andrew Jacobson, studente di dottorato all'University College London e Zoological Society of London e che ha studiato i leopardi e che ha partecipato alla Big Cats Initiative, spiega che "questo tipo di cose succede continuamente in India. Quasi una volta alla settimana si sente di un leopardo caduto in un pozzo, che rischia di affogare e che viene salvato con un'operazione spettacolare, ma il salvataggio di domenica è stato particolarmente complicato".

Più a sud, l'explorer di National Geographic Krithi Karanth ha portato avanti un progetto che prevede di fornire agli abitanti dei villaggi un rimborso per eventuali ferimenti o danni alle proprietà dovuti agli animali selvatici. Il progetto si chiama Wild Seve, e Karanth spera che aiuterà a far sì che la gente del luogo accolga con gioia gli animali, invece di perseguitarli.

Tra questo salvataggio e il Wild Seve, "è fantastico vedere tanto interesse per la conservazione in India", commenta Dollar. "E' un ottimo esempio per le altre regioni".

http://www.nationalgeographic.it/multimedia/2016/08/05/news/leopardo_salvato_india-3193155/

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento