I tesori di due tombe Maya ancora intatte

La scansione 3D di uno dei fregi ritrovati nelle tombe: mostra un re Maya con un copricapo divino (mezzo Sole mezzo uccello) che sorge da un'altra testa sacra, in mezzo a serpenti piumati.|PICASA/A TOKVININE, U ALABAMA
Rinvenute in Guatemala, sono miracolosamente scampate ai trafugatori. Contengono nuovi indizi sulla storia della misteriosa "Dinastia del Serpente" e sulle lotte con altri re per il dominio territoriale.

Un gruppo di archeologi ha rinvenuto in Guatemala due tombe Maya di 1300 anni fa, eccezionalmente scampate ai saccheggi dei ladri. Si trovano entrambe tra le rovine dell'antica città di Holmul, vicino al confine con il Belize, in tunnel sotterranei scavati sotto due piramidi.

Risalgono al 650-700 d.C. e, all'interno, custodiscono reperti che potrebbero fornire qualche dettaglio in più sulla misteriosa Dinastia del Serpente, una famiglia dinastica Maya da tempo nel mirino degli studiosi, autrice di una scia di conquiste nel VII secolo.

LA PRIMA TOMBA. Una delle due tombe, racchiusa in una camera con il tetto a volta, si trova sotto una piramide che incorpora un edificio più antico, del V secolo d.C. Al suo interno sono venuti alla luce uno scheletro di un uomo di mezza età con denti incastonati di giada (un'usanza tipica della nobiltà Maya); e una tibia incisa con alcune iscrizioni che non sono ancora state decifrate.

Se umana, potrebbe essere appartenuta a un antenato o a un prigioniero di guerra, ma potrebbe anche essere di origine animale. Nel sepolcro sono stati trovati anche utensili in ossidiana e giada, oggetti ricavati da conchiglie e ossa umane, ceramiche; e un fregio che ritrae cinque sovrani, apparentemente però precedenti all'uomo qui sepolto.

Una ricostruzione 3D della città di Holmul. | PICASA/IMAGE BY J GONZALEZ, PACUNAM
VENUTO DA LONTANO. Anche nella seconda tomba, che si trova sotto a un'altra piramide e comprende due sale separate (forse il residuo di antiche stanze reali), sono venuti alla luce resti umani e manufatti in ceramica, ossa e giada. Ma soprattutto, è stata trovata una collana di giada con il nome di un re della Dinastia del Serpente originario di una città distante. La scritta recita: "Yuknoom Ti’ Chan, sacro re di Kaanul". L'incisione mostra una testa di cormorano che si tramuta nell'immagine di un re Sole.

POTERE CAPILLARE. Il sovrano citato regnava a circa 160 km dall'antica capitale della dinastia del serpente di Dzibanche, nel Messico moderno, e aveva combattuto con la città di Tikal (vicina ai luoghi dei ritrovamenti) per il dominio su reami minori, come appunto Holmul.

Tikal riuscì infine a rovesciare la Dinastia del Serpente, ma la collana incisa sembrerebbe indicare che l'influenza di questa casata era molto estesa e radicata in ogni strato della società, se persino un dominio secondario come Holmul manteneva rapporti con i suoi rappresentanti.

http://www.focus.it/cultura/storia/i-tesori-di-due-tombe-maya-ancora-intatte

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento