Australia, attacco Isis. Terrorista uccide un uomo e prende una donna in ostaggio



La donna è stata poi liberata dalla polizia: feriti tre agenti e ucciso l'attentatore: nel 2010 era già stato giudicato e assolto

Melbourne, 6 giugno 2017 - L'Isis ha colpito ancora, questa volta in Australia, dove un attentatore ha sparato a un uomo e ha preso in ostaggio una donna in un condominio nel distretto di Brighton a Melbourne. La donna è stata poi liberata dalla polizia: feriti tre agenti e ucciso l'attentatore. La rivendicazione è arrivata in serata.

La polizia australiana ha identificato il terrorista ucciso: si tratta di Yacqub Khayre, un rifugiato di origine somala di 29 anni già giudicato, e assolto, nel 2010 dall' accusa di aver pianificato con un complice un attacco suicida a una base militare di Sydney. Altre tre persone erano state condannate per lo stesso fatto, allora scongiurato dalla polizia prima che il piano potesse essere messo in pratica.

Khayre era stato rilasciato sulla parola nel novembre scorso dalla prigione dove era detenuto per provocato incendio e crimini violenti non legati all'estremismo. In un primo momento anche l'attacco di Melbourne non sembrava di matrice terrorista, ma poi l'Isis ha rivendicato l'azione.

Prima di morire, il terrorista ha telefonato a un canale televisivo locale affermando di agire "in nome di al Qaida e dell'Isis". In serata è arrivata la rivendicazione del Califfato che attraverso la sua 'agenzia', l'Amaq, ha affermato che il killer "è uno dei nostri soldati". Come spesso succede è stato il Site di Rita Katz, citando l'Amaq, a diffondere la rivendicazione. Subito dopo l'attacco la polizia non aveva confermato ma neppure escluso la pista terroristica mentre lo stesso Site aveva diffuso la notizia che i network jihadisti stavano celebrando l'evento.

Le forze dell'ordine sono state chiamate dopo che un' esplosione è stata segnalata nel condominio di Bay Street a Brighton. La donna presa in ostaggio dall'attentatore è stata liberata con un blitz della polizia senza conseguenze. E sempre durante il sequestro il killer ha chiamato l'emittente Channel Seven News di Melbourne: "Questo è per lo Stato Islamico, questo è per al Qaida".

http://www.quotidiano.net/esteri/isis-australia-1.3177358

About MondoTempo Reale

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento