Sensazionale scoperta in Perù!! Corpo di una nuova Mummia Aliena trovata vicino alla piana di Nazca



Un corpo mummificato in discreto stato di conservazione è stato scoperto a Nazca, in Perù. In questo periodo sono state ritrovati reperti antichi di mummie dall’apparente orifine aliena e stato attirando l’attenzione degli scienziati e media di tutto il mondo. Ora questa scoperta di questo corpo mummificato sconosciuto, potrebbe alterare la storia delle origini umane.
Si tratta del corpo mummificato accucciato di una figura umanoide con un teschio allungato e tre dita su ogni mano, ed è certamente affascinante, ma la domanda viene spontanea. E’ reale? E se è così, cosa ci può dire della storia umana?
Gli scienziati di mente aperta che studiano le origini umane possono trovarsi in una situazione in cui devono identificare questa sorprendente scoperta come reale, vera, probabile, o una falsa scoperta. È importante in queste situazioni rimanere curiosi ma scettici. Numerose truffe sono state fatte in passato nell’ambito della storia archeologica, ma ci sono altrettanti (o più) reperti di fatto che sono stati screditati perchè non potevano adattarsi alla scienza principale. Tutto veniva screditato e occultato.
Immagine di scansione CAT del corpo
Il giornalista investigativo Jaime Maussan, direttore di tercermilenio TV (Messico), ha presentato e introdotto per la prima volta questa scoperta ai filmmaker di Gaia.com. Questi si sono uniti a una squadra di ricercatori e scienziati che si trovavano vicino Nazca e che stanno indagando sulla storia del corpo mummificato. Un video discute le analisi dei risultati effettuati sul corpo, che finora suggeriscono come questo può essere unico come record fossile noto.
Primo piano del cranio e tre, lunghe dita sul corpo.
Uno dei principali scienziati che esaminano questo caso è il dottor Konstantin Korotkov , professore presso l’Università di San Pietroburgo. Il Dott. José de Jesús Zalce Benítez, esperto forense presso la Scuola Nazionale di Medicina del Messico, e la dottoressa e ricercatrice Natalia Zaloznaja, responsabile delle analisi  (diagnostica per immagini – radiologia) dell’Istituto Medico MIBS, hanno partecipato anche agli esami iniziali.
Il volto ha grandi occhi, piccolo naso e solo fori dove le orecchie umane sarebbero state
Il corpo misura 168 cm (5’6 “) e ha proporzioni molto simili agli esseri umani. Le caratteristiche e l’apetto sono quindi di tipo Umanoide, ma l’unica cosa di fatto che è diversa da un corpo umano, sono le tre dita lunghe di ogni mano e il cranio allungato, oltre alla mancanza di naso e orecchie (con solo dei fori in queste aree). Il dottor Korotkov afferma nel video che queste caratteristiche non sono una deformità, ma l’individuo è “un’altra creatura, un’altro tipo di umanoide”.
Questo non è l’unico esempio di un cranio allungato trovato in Perù. I ‘ teschi di Paracas ‘ sono i più grandi teschi allungati trovati ovunque nel mondo. Se ne contano più di 300 e sono stati trovati in un cimitero a Paracas, in Perù. Alcuni di questi teschi risalgono a circa 3.000 anni fa. La ragione per la forma di questi teschi è stata a lungo discussa, così come le loro origini. Il test del DNA dei crani ha posto le loro origini in Europa e Medio Oriente. Altre caratteristiche strane di questi teschi allungati sono la diversa posizione del foramen magnum, dove il midollo spinale si attacca al cranio, dai crani umani normali e dalle dimensioni più grandi e più pesanti.
Elongated skulls on display at Museo Regional de Ica in the city of Ica in Peru.
I ‘teschi di Paracas’
Tornando al corpo mummificato trovato vicino a Nazca, questo è coperto da una polvere bianca che è apparentemente utilizzata per asciugare la pelle e conservare i resti. Dona alla pelle un aspetto grigio. Si dice che gli organi interni siano intatti. La datazione del carbonio dei campioni provenienti dal corpo mostrano date tra il 245 e il 410 dC. Il sequenziamento del DNA è attualmente in corso. Melissa Tittl, Direttore del Gaia Original Content, afferma nel video che è in corso anche un’ulteriore analisi dei risultati della scansione TAC 3D.
The skull is elongated compared to a human
MK Jesse, radiologo muscoloscheletrico dell’ospedale dell’Università del Colorado, ha detto a Gaia.com che sembra improbabile che qualcuno ha apportato modifiche al cranio o alle mani per fornire il loro aspetto unico. Il direttore del Content per Gaia, Jay Weidner, dice che i petroglifi situati vicino al corpo mummificato mostrano anche altre tre figure umanoidi. Il dottor Korotkov ha sottolineato che esistono molti altri esempi di figure a tre dita nell’iconografia sudamericana – queste rappresentazioni si basano sulla realtà e non sono da attribuirsi ad un contesto artistico. Attendiamo ulteriori analisi sul corpo mummificato.
A cura della Redazione Segnidalcielo
http://nonsiamosoli.info/sensazionale-scoperta-peru-corpo-nuova-mummia-aliena-trovata-vicino-alla-piana-nazca/

About Sandu Trica

Mondo Tempo Reale è il blog che dal 2010 vi racconta le notizie più incredibili, strane, curiose e divertenti: fatti imbarazzanti, ladri imbranati, prodotti assurdi, ricerche scientifiche decisamente insolite.
{[['']]}
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento